venerdì 23 novembre 2012

Recensione: Mr.Zuppa Campbell, il Pettirosso e la Bambina

Ranocchie, torno con una nuova recensione, anche se però questo libro l'ho già recensito un mesetto fa...


Titolo: Mr. Zuppa Campbell, il pettirosso e la bambina
Autrice: Fannie Flagg
Casa Editrice: Sonzogno
Trama:
L'inverno è alle porte e l'anziano Mr. Campbell (orfano dalla nascita, porta il nome della famosa minestra pronta perché, quando lo ritrovarono, nella culla ne aveva accanto una lattina), viene avvertito dal medico che se non cambierà clima non vedrà la primavera. Allora lui fa le valigie per Lost River, Alabama, diretto a un albergo che potrebbe fare al caso suo. Quando arriva scopre che l'albergo è andato a fuoco, ma viene accolto dalla piccola comunità del villaggio. E da una bambina che va in giro scalza, zoppica e gioca tutto il giorno con un pettirosso. Anche lei, come Mr. Campbell, non conosce la data del suo compleanno... Una storia dolce come la crostata dall'autrice di "Pomodori verdi fritti".

Voto: $$$$ -

Recensione:

"Mr. Zuppa Campbell, il pettirosso e la bambina" è un libro dell'autrice Fannie Flagg, nota per aver scritto Pomodori Verdi Fritti.
In realtà avevo già recensito questo libro, ma quella non si poteva chiamare "recensione vera e propria", era troppo corta e confusionaria!
Questo libro lo aveva letto mia madre, e me lo consigliava vivamente sempre quando non avevo niente da leggere, ma diciamocelo: la copertina dell'edizione che ho io è antiquata e la trama non mi ispirava poi così tanto... Un giorno ho avuto una strana e improvvisa attrazione per lui così mi sono avvicinata, ho letto le prime pagine ed ho continuato fino alla fine!

Nel libro si conosce Mr. Campbell, un simpatico vecchietto, che, a causa del clima del suo paese, deve trasferirsi o rischia di morire.
Si trasferisce in un piccolo paesino, dove fa amicizia con gli abitanti.
Lì conosce due persone importanti per il libro: un pettirosso, che ha trovato il cassiere del piccolo (e unico) alimentari nelle vicinanze, e l'amicizia con la simpatica ma zoppa e malandata bambina, che sembra essere attratta dal pettirosso.
Anche i personaggi secondari sono ben descritti, ma anche senza la descrizione fisica si immaginano benissimo, sembravano aver preso vita!
Lì, tra cene di Natale e feste stravaganti, conosce anche un suo coetaneo, con cui poi condividono la passione per la pesca, vanno nel fiumiciattolo vicino al paese e pescano raccontandosi le loro storie.

Il libro è leggero ma comunque scalda il cuore, adatto da leggere a Natale per farsi quattro risate e pensare un pò, un libro semplice, senza troppe pretese!

L'autrice, come ho già detto, è nota per aver scritto Pomodori Verdi Fritti ed io ne possiedo molti altri di questa autrice!
Scrive in modo semplice, e anche le cose che dovrebbero avere un peso nel cuore, sono leggere ma è un libro che insegna molto, con un semplice messaggio: vivere la vita fino all'ultimo!

Un libro "tappabuchi" che si può leggere nei pomeriggi liberi, per essere accompagnati per qualche ora, da vecchietti, bambine e pettirossi!

6 commenti:

  1. Anche io l'ho letto e l'ho amato profondamente, proprio per la sua semplicità!
    Un piccolo libro speciale secondo me!
    Ti lascio il link della mia recensione se ti va di leggerla ^_^
    http://locandalibri.blogspot.it/2012/07/recensione-di-mr-zuppa-campbell-il.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho letto la recensione! Davvero bella complimentoni!

      Elimina
  2. è una piccola favola questo libro *_*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo, la Flagg scrive davvero bene!

      Elimina

Mi fa sempre piacere leggere i vostri commenti! Commentare non costa niente!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...