domenica 14 agosto 2016

Recensione: "Ti darò il sole" di Jandy Nelson

Come promesso, ecco a voi la recensione. Spero vi sia utile!

"Ti darò il sole"
di Jandy Nelson

Casa editrice: Rizzoli
Pagine: 485 c.a.
Prezzo: € 17,50
Trama: Noah e Jude, gemelli, a tredici anni sono legatissimi. A raccontarcelo è il taciturno Noah, che passa il tempo a disegnare e a sfuggire ai bulli di quartiere, mentre la sorella, moto perpetuo, si tuffa dalle scogliere e ha il sole sulle labbra. Quattro anni dopo, però, Noah e Jude non si parlano nemmeno. Il testimone del racconto passa a Jude, colpevole della deriva in cui è scivolato il fratello, ma anche dell'eclissi in cui è sprofondata lei. Ciò che Noah e Jude ancora non sanno è che ognuno di loro possiede soltanto metà della storia, e che l'unico modo per rifondare il mondo sarà ricucire la frattura che ora li divide.

Recensione

Ne ho sentito parlare per un sacco di tempo. Quando ancora non era stato pubblicato in Italia spuntavano recensioni entusiaste che invitavano a leggerlo. Insomma, "I'll give you the sun" era un must-read. Quando l'ho rivisto in una piccola libreria, con la stessa identica copertina ma con il titolo tradotto in italiano, non ho potuto resistere.

Ambientato in California, USA, "Ti darò il sole" segue due gemelli: Noah, timido, impacciato, chiuso nel suo mondo fatto di pastelli e carboncini e Jude, sfacciata, estroversa e trasgressiva. Tutto cambia quando la madre propone loro di fare domanda ad un rinomato liceo artistico, la California School of Arts: Noah non vede l'ora di conoscere altri "rivoluzionari" come lui ed è quello che, quanto a talento, è imbattibile. Jude invece non ne ha proprio voglia. Solo con un salto di tre anni vediamo che è Jude ad aver avuto il posto alla scuola, che ha abbandonato le mini gonne, i tacchi e il rossetto per maglioni, felpe e sneakers. Noah, invece, che un tempo era quello strano della famiglia, si è normalizzato, fa sport e organizza feste con gli amici.

La cosa che mi ha colpito di più di questo romanzo sono stati senza dubbio i personaggi. Sono tutti coerenti e non cadono mai nella trappola "cliché". Noah è stato il mio preferito: nonostante il suo cambiamento non ha mai perso la sua essenza. L'intreccio fra i personaggi è perfetto, e i tempi e i modi in cui accadono gli eventi sono ben sincronizzati e ben studiati (si alternano capitoli narrati dal punto di vista del Noah a tredici anni a capitoli narrati dalla Jude sedicenne).

La penna della Nelson è leggera e profonda allo stesso tempo. E' diretta, non si ferma a descrivere dettagli inutili ma è comunque minuziosa nel raccontare i fatti che accadono.

"Ti darò il sole" è quindi una lettura praticamente obbligatoria per tutti gli adolescenti perché, in questo libro, ne sono certa, ritroveranno un po' di se stessi.

ED IL VOTO E'...
Niente da aggiungere!

Canzone consigliata: SHOW ME LOVE - Robin Shulz & J.U.D.G.E.

1 commento:

  1. Hai detto benissimo l' intreccio fra i personaggi e gli avvenimenti e i salti temporali è perfetto! Io amo alla follia questo libro *.*

    RispondiElimina

Mi fa sempre piacere leggere i vostri commenti! Commentare non costa niente!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...